Caso Diciotti? La cosa che mi lascia agghiacciato è che perfino la vita delle persone è considerata funzionale ai giochini della politica, ci si chiede cosa succede se si vota sì o no alla richiesta di autorizzazione a procedere o se incrinerà le preferenze elettorali. Ma chi cazzo se ne frega? A me interessa che vengano salvate le persone, cosa che non succede”. Sono le parole del fondatore di Emergency, Gino Strada, ospite di Dimartedì (La7), commentando il precedente intervento del vicepresidente del Consiglio, Matteo Salvini, sulla vicenda della nave Diciotti.
E aggiunge: “Io penso che il ministro del’Interno abbia fatto un bel comizio elettorale di 40 minuti. Non so quanti altri abbiano fatto interventi televisivi di 40 minuti nella storia della Repubblica. Salvini ha detto un sacco di cose assurde e di falsità. Ma a me sinceramente di quello che dice lui proprio non interessa. Questa politica, e non solo quella italiana e non solo da oggi, sta uccidendo persone”.

Il medico si rende protagonista di un botta e risposta prima con Maurizio Belpietro e poi con Alessandro Sallusti.
Il direttore de La Verità gli chiede: “Volete aprire le porte di tutte le case italiane ai migranti, accogliendoli tutti?”. Strada risponde: “Questo fa molto audience e scatena gli applausi, perché il problema dei 5 milioni di poveri in Italia, e non sono neppure solo 5 milioni, per voi è dato dai migranti. E non sono le 26 persone che possiedono l’80% delle ricchezze del pianeta. No. Sono quei poveri sfigati. Ma voi siete matti”.
”Si spendono 5 miliardi ogni anno per assistere i migranti”, ribatte Belpietro.
Per gli italiani si sarebbero potuti usare i 95 miliardi spesi per comprare i nuovi F35” – controbatte Strada – “o tutti quei miliardi utilizzati per l’Afghanistan”.

Il direttore de Il Giornale, invece, rimbrotta il chirurgo: “Lei ha detto che Salvini uccide le persone”.
”Non ribalti quello che ho detto” – obietta Strada – “Ho affermato che questa politica uccide persone, non Salvini. Così come ho detto che la politica di Minniti ha ucciso persone, non certo Minniti. Secondo voi, meno migranti partono e meno muoiono. Se non parte nessuno, quanti sono i morti? Zero. Ma chi è il cretino che pensa di fermare le emigrazioni?

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Diciotti, Salvini: “Io come Berlusconi su giudici? No, è diverso. Non sono ministro che gratta ma difendo il mio Paese”

next