Ha investito un ciclista poi, ha girato l’auto e si è scagliato contro di lui una seconda volta per finirlo, travolgendo nella furia anche l’auto di un uomo che si era fermato a soccorrerlo. È successo in una strada secondaria di Castelbello,  comune della val Venosta, in Alto Adige. Il pirata della strada è stato arrestato dai carabinieri di Silandro: si tratta di un albanese di 42 anni. Secondo quanto ricostruito dai militari, con la sua monovolume ha investito un macedone di 40 anni che stava pedalando lungo la strada, portando a spasso il suo cane.

Dopo il primo impatto, l’aggressore ha fatto inversione di marcia e ha tentato ancora per due volte di investire il ciclista, colpendo anche l’auto di un uomo che si era fermato a soccorrerlo. Poi l’auto pirata si è data alla fuga, ma è stata intercettata poco dopo da una pattuglia dei carabinieri, con i segni ben visibili sul parafango. Una volta fermato, l’uomo non ha neanche tentato di nascondere le sue responsabilità. I carabinieri hanno avviato accertamenti per risalire al movente, non escludendo nessuna pista, né quella passionale, né quella di un regolamento di conti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sea Watch, Salvini: “Ok allo sbarco dei migranti ma solo se poi li prenderanno Germania e Olanda”

next
Articolo Successivo

Roma, attirava aspiranti modelle e hostess con annunci sul web e poi le stuprava: fotografo condannato a 13 anni

next