Oltre 3 milioni di dollari per aggiudicarsi un tonno rosso da 278 chili. È quanto ha pagato uno dei “boss del sushi”, proprietario della catena Kiyomura, nella tradizionale asta di inizio anno nel mercato di Tokyo. Una cifra che segna il record assoluto, raddoppiando quello dell’anno scorso quando versò, sempre nell’asta di inizio anno, 1,4 milioni di dollari.
La cifra pagata equivale a 333 milioni di yen e dal tonno, proveniente da Oma, nella prefettura di Aomori, verrano ricavati circa 15mila pezzi di sushi. Secondo la tradizione, i battitori partono da offerte più elevate per l’occasione. Il mercato dove è stato acquistato il pesce è quello di Toyosu, che da ottobre ha sostituito la piazza storica di Tsukiji.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lecce, la città pugliese è ricoperta dalla neve: le bellezze barocche imbiancate in un video spettacolare

next
Articolo Successivo

Nochi 2019, in Puglia tornano le olimpiadi invernali: angelo sincronizzato o curling. I video sono tutti da ridere

next