Il vignettista de Il Fatto Quotidiano, Natangelo, è stato in una delle zone più letali d’Europa: Chernobyl, dove nel 1986 si verificò il disastro nella centrale nucleare. “Avete mai visto un rilevatore di radioattività impazzire? Allora tenetevi forte” scrive Natangelo. Qui, in video, il promo del suo speciale. In edicola due pagine con la storia del suo viaggio raccontata con un fumetto.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Sul Fatto del 27 dicembre – La mafia torna ad ammazzare. E Salvini fa lo spot alla Nutella

prev
Articolo Successivo

Sul Fatto del 27 dicembre – La mafia torna ad ammazzare. E Salvini fa lo spot alla Nutella

next