Il vignettista de Il Fatto Quotidiano, Natangelo, è stato in una delle zone più letali d’Europa: Chernobyl, dove nel 1986 si verificò il disastro nella centrale nucleare. “Avete mai visto un rilevatore di radioattività impazzire? Allora tenetevi forte” scrive Natangelo. Qui, in video, il promo del suo speciale. In edicola due pagine con la storia del suo viaggio raccontata con un fumetto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sul Fatto del 27 dicembre – La mafia torna ad ammazzare. E Salvini fa lo spot alla Nutella

next