Una voragine profonda 8 metri si è aperta sulla via Pontina, in località San Vito nei pressi di San Felice Circeo, in provincia di Latina, e un automobilista risulta disperso. L’auto su cui viaggiava stava transitando proprio in quel tratto quando la strada, che passa sopra un canale agricolo, ha ceduto. Il crollo ha interessato l’intera carreggiata, che è larga 12 metri. Sul posto stanno operando anche 20 operatori dell’Astral, l’azienda che si occupa della gestione e della manutenzione delle strade regionali, insieme alla polizia stradale e ai carabinieri.

Il disperso si chiama Walter Donà, ha 68 anni ed è un imprenditore edile. Accanto a lui nel’auto viaggiava un amico che è riuscito a salvarsi e a risalire l’argine per mettersi in salvo. L’uomo, aiutato da un automobilista di passaggio, è stato soccorso e trasportato all’ospedale Fiorini di Terracina. Il mezzo è stato recuperato l’abitacolo, quasi completamente sepolto da asfalto e terra, è stato trovato vuoto. I sommozzatori dei Vigili del fuoco sono al lavoro per trovare il disperso.

L’assessore alla Mobilità della Regione Lazio, Mauro Alessandri, sta raggiungendo l’area e, insieme all’amministratore unico di Astral incontrerà il prefetto di Latina per fare il punto della situazione. Sotto osservazione ci sarebbero ora i lavori di tombinamento del canale e lo stato di manutenzione di quest’ultimo.

In seguito alla frana, San Felice Circeo, la più rinomata tra le località balneari nei dintorni di Roma, è quasi completamente isolata. La via Pontina, infatti, parte dalla zona meridionale della Capitale ed è la principale strada di accesso al Paese per chi arriva da nord. Verso sud la via Terracina, che collega il Circeo con l’omonima località, è interrotta da anni a causa del crollo del ponte sul fiume Sisto. Dichiarato inagibile e demolito nel 2017 poiché lesionato a tal punto da non consentire alcuna opera di manutenzione, la struttura non è stata ancora ripristinata.

Tutta l’area è interessata da allagamenti. La città di Pontinia è stata invasa dall’acqua. Difficoltà di circolazione anche sulla strada Litoranea, che collega la città di Latina con  il Circeo, dove sono caduti alcuni alberi. Il sindaco di Terracina Nicola Procaccini, che in mattinata si è recato sul luogo della voragine, ha scritto su Facebook: “Fiumi Sisto e Amaseno a rischio esondazione. Evitare spostamenti fuori città, se possibile”. E a causa della presenza di alcuni alberi resi instabili dal forte maltempo delle ultime ore, la statale Appia è stata chiusa per diverse ore al traffico, in entrambe le direzioni, tra il km 72,300 e il km 73,500, nel territorio comunale di Latina.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Genova, blitz al casello della A12. Sbarre rotte, fumogeni e scritte su un muro contro Autostrade: “Assassini”

prev
Articolo Successivo

Bari, le paure dei vicini del ‘palazzo della morte’: “Anche qui almeno nove casi di cancro. Fiamme e cattivo odore per anni”

next