È durato quasi un’ora l’incontro a palazzo Baracchini tra la ministra della Difesa, Elisabetta Trenta, il comandante dei Carabinieri, generale Giovanni Nistri, e Ilaria Cucchi.
Al termine dell’incontro, soltanto la ministra ha rilasciato dichiarazioni alla stampa, spiegando che questa scelta è stata condivisa anche dal comandante Nistri e dalla stessa sorella di Stefano Cucchi: “Sono felice che Ilaria abbia accettato l’incontro che le ho proposto. È stato un momento davvero molto emozionante – confessa la ministra – in cui mi sono sentita strettamente coinvolta, come rappresentante delle istituzioni. Dobbiamo chiedere scusa in tanti, c’è stata qualche disattenzione – ammette – perché in tanti potevano vedere e non hanno visto. Come esponente del governo, chiedo scusa se c’è stata una parte delle istituzioni che poteva vedere e non ha visto”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Pace fiscale, Di Maio: “Al Quirinale è arrivata una bozza manipolata. Denuncio ai pm”. Il Colle: “Qui mai arrivato nulla”. Palazzo Chigi: “Il testo inviato in via informale”

prev
Articolo Successivo

Pace fiscale, Conte: “Sabato nuovo Cdm con il risultato della rilettura”. Salvini: “Non ho tempo”. Poi ci ripensa: “Ci sarò”

next