Lewis Hamilton domina il gran premio del Giappone e consolida il comando in classifica piloti: a 4 gare dalla fine, l’inglese della Mercedes ha un vantaggio di 67 punti sul ferrarista Sebastian Vettel. Sul circuito di Suzuka Hamilton ottiene la nona vittoria stagionale, chiudendo davanti al compagno di squadra Valtteri Bottas nella quarta doppietta in stagione per le Mercedes. Terzo Max Verstappen e quarto Daniel Ricciardo, entrambi su Red Bull. I due piloti Ferrari, Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel, chiudono rispettivamente quinto e sesto.

La gara di Vettel è stata condizionata da un contatto con Verstappen durante un tentativo di sorpasso, che ha fatto girare la monoposto e ha costretto il tedesco a ripartire dall’ultima posizione. “Non mi ha lasciato spazio e non abbiamo potuto chiudere la curva insieme – ha detto Vettel – per me il punto di sorpasso era quello giusto, in caso contrario non avrei mai provato. Dopo il contatto è stato un disastro, perché son scivolato dietro al gruppo e senza safety car è stato difficile rimontare”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Formula 1, in Giappone pole per Hamilton davanti a Bottas. Male Raikkonen e Vettel

prev
Articolo Successivo

Ferrari: quanto ci manchi, Marchionne

next