L’onorevole Carla Ruocco ha presentato alla sala stampa della Camera un progetto di legge sulle semplificazioni fiscali. Fra le principali novità: il Modello 770 verso l’abolizione, scadenza dichiarazione dei redditi al 31 dicembre. E ai margini della conferenza, l’onorevole ha prima spiegato il “core” della proposta e poi il suo punto di vista sulla vicenda Tria: “Il provvedimento si pone come una nuova visione del fisco che introduce contrasto all’evasione e punisce chi cerca di approfittare degli adempimenti burocratici per frodare. Fermo restando che nel corso del dibattito parlamentare si discuteranno e si amplieranno. Noi lavoriamo per far stare meglio i cittadini e andare avanti. Tria? Tutto questo non appartiene al dibattito parlamentare. Nessun pericolo sono solo voci di gossip che non ci appartengono”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Addio a Carlo Dell’Aringa, economista ed ex deputato Pd contro l’eliminazione dell’articolo 18: “Sarebbe inutile”

next
Articolo Successivo

Milleproroghe, senatori del Pd occupano l’Aula della commissione: “Discussione sul testo azzerata, Parlamento umiliato”

next