“Gli sbarchi devono avvenire nel porto sicuro di salvataggio. Poi la responsabilità deve essere condivisa. No, la Libia non è un paese di sbarco sicuro”. L’alto Commissario Delle Nazioni Unite per i rifugiati, Filippo Grandi, è in visita in Italia dal 12 al 14 settembre. “Come Nazioni Unite siamo stati molte volte sull’orlo di dire ‘non possiamo più lavorare in Libia, troppo pericoloso per i nostri colleghi’. Ma siamo riusciti a restare”, spiega nel corso di una conferenza stampa oggi a Roma, presso la sede dell’associazione della Stampa Estera. Durante il suo soggiorno a Roma, l’Alto Commissario ha incontrato il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il premier Giuseppe Conte e, tra gli altri, i ministri Matteo Salvini, Enzo Moavero e Danilo Toninelli. “La Libia è un paese di transito, lacerato da un conflitto violento. E c’è una vasta popolazione di rifugiati e migranti che si trova in condizioni inaccettabili. Dico ai paesi, incluse Italia e Francia, di lavorare insieme per trovare una soluzione anche per questi disgraziati”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Migranti, Grandi (Unhcr) a Salvini: “In Libia detenuti in condizioni abominevoli. Raramente ho visto situazioni così dure”

next
Articolo Successivo

Disabili, “fondo decurtato di 10 milioni”. Martina: “Vergogna”. Ma è boomerang per il Pd: il taglio è del governo Gentiloni

next