Il Red Bull Kumite, l’annuale torneo di Street Fighter V organizzato dal celebre marchio di bevande energetiche, si svolgerà questo l’11 novembre a Parigi e vedrà sfidarsi sul gioco Capcom 16 player da tutto il mondo per potersi fregiare del titolo di campione.

Dei 16 posti a disposizione 14 saranno riservati ai giocatori invitati dagli organizzatori (i nomi saranno resi noti a settembre), mentre i restanti 2 saranno destinati ai migliori due classificati nel “Last Chance Qualifier”, un torneo che si terrà sempre a Parigi il giorno antecedente il main event a cui parteciperanno 256 player vedendo come teste di serie gli 8 giocatori che rappresenteranno il proprio paese in seguito alla vittoria al torneo di qualifica nazionale.

Per l’Italia volerà a Parigi Leandro “Giiicko” Vilardo, 22enne di San Cataldo (CL), che lo scorso sabato ha ottenuto il primo posto al Red Bull Kumite Italian Qualifier 2018, torneo a doppia eliminazione tenutosi a Milano presso il MOBA (il primo eSport Bar del capoluogo lombardo), sconfiggendo un’agguerrita schiera di concorrenti, tra cui veri e propri veterani del picchiaduro di Capcom come Antonello “SchiacciSempre” Gaeta dei Cyberground Gaming e Fabio “MrWolf” Zaniol dei VFL Esport.

Il percorso verso la vittoria di Giiicko e della sua Juri è stato tutt’altro che una passeggiata: finito dopo una prima sconfitta nella “Looser Bracket“, il tabellone degli sconfitti, ha dovuto risalire la china trovando sul suo percorso nella semifinale del tabellone “minore” il già citato MrWolf, che dopo un primo round perso su Necalli ha preferito cambiare personaggio, optando per Akuma, riuscendo a ribaltare la situazione in proprio vantaggio e portandosi sul momentaneo 2-1, per poi venire sconfitto da Giiicko al round finale del quinto scontro per un definitivo 2-3. Approdato alla Looser Final il giovane siciliano ha trovato sulla sua strada lo sconfitto della finale della Winner Bracket, SchiacciSempre, riuscendo a sconfiggerlo agilmente 3 match a 0, in uno scontro che ha visto il giocatore dei Cyberground abbandonare fin da subito lo Zeku che lo aveva accompagnato per buona parte del torneo, optando invece per il pugile Balrog, senza ottenere però alcun vantaggio contro la Juri avversaria.

Per Vilardo la finale si prospettava fin da subito in salita: il Bison del suo avversario, Matteo “TheBeastofFrascati” Licata, aveva fino a quel punto sconfitto sfidante su sfidante come un rullo compressore, ed in virtù del formato a “doppia eliminazione” era necessario sconfiggerlo in due serie al meglio dei 5 match, mentre essendo la “Bestia” arrivata dal tabellone dei vincitori poteva staccare il biglietto per Parigi già al primo scontro (in quanto seconda sconfitta per Giiicko).  Nella prima delle due serie TheBeastofFrascati si era portato in vantaggio per 2 match ad 1, ad un passo dalla vittoria, ma Giiicko è riuscito a ribaltare la situazione, vincere i due match successivi al terzo round (l’ultimo demolendo l’avversario dopo essere rimasto con meno del 15% degli hp) imponendosi per 3-2 e portando lo scontro alla serie successiva.

La seconda serie ha visto la Bestia riuscire a vincere il primo match, ma a quel punto ormai la sua sicurezza era crollata sotto il peso della pressione e dei colpi della Juri di Giiiko che è riuscito a portarsi a casa  i successivi tre scontri, il primo posto finale ed il biglietto per il Red Bull Kumite Last Chance Qualifier di novembre.