Al calciatore turco Hakan Calhanoglu sbagliano a scrivere il nome sulla divisa e sui social scoppia l’ilarità generale, la maglia targata numero 10 del Milan ha infatti trovato sulla propria divisa da trasferta una acca sbagliata e il proprio nome diventato ‘Chalanoglu’.

 

Nella giornata di lunedì 9 luglio presso il Garage 21 di Milano c’è stata la presentazione della nuova stagione calcistica, presenti all’evento e conferenza stampa Gennaro Gattuso e Massimiliano Mirabelli, all’attenzione generale non è sfuggito un altro difetto: alle spalle di Gattuso c’era un muro fortemente scrostato. All’incontro erano presenti anche 4 testimonial d’eccezione: i quattro calciatori rossoneri Davide Calabria, Leonardo Bonucci, Giacomo Bonaventura e Hakan Calhanoglu, proprio per l’occasione hanno posato per la prima volta con le proprie nuove divise e l’errore di battitura è subito apparso evidente.

Le nuove maglie sono state disegnate per la prima volta da Puma dopo il lungo sodalizio con Adidas durato 20 anni. Sarà il colosso tedesco a fornire il materiale tecnico al Milan con una novità: nella tradizionale divisa bianca è stata inserita una striscia nera orizzontale che percorre tutta la casacca sia sul fronte che sul retro. Per Marco Fassone, amministratore delegato del club di via Aldo Rossi, la nuova collaborazione porterà loro fortuna: “Quando siamo arrivati, in pochi mesi dovevamo trovare un partner all’altezza del Mila. Sono sicuro che Puma ci porterà fortuna”. Il club sta affrontando in queste ore il passaggio dall’azionista cinese Yonghong al Fondo Elliott, la prima compagnia non è infatti riuscita a rispettare il pagamento dei 32 milioni di euro messi da Elliott come aumento di capitale del club.