“L’Italia è un grande paese esportatore e quindi il libero commercio è fondamentale perché la crescita dell’economia continui”. Così il ministro dell’Economia Giovanni Tria in audizione davanti alle commissioni Bilancio di Camera e Senato riunite a Montecitorio.  “Il primo obiettivo dell’intero governo è il perseguimento prioritario della crescita dell’economia in un quadro di coesione sociale all’interno di una politica di bilancio” che prevede la “continuazione della riduzione del rapporto debito Pil”. Tria ha poi precisato che “Non è intenzione” del governo “adottare alcuna misura correttiva in corso d’anno” così come si eviteranno “misure che possano peggiorare i saldi”.