All’alba il neo sindaco Francesco Rucco, che a Vicenza riuniva il centrodestra con Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia e tre liste civiche, si è presentato davanti ai suoi sostenitori. L’avvocato vicentino ha vinto col 50,64% dei voti, portando via la città al centrosinistra, che la amministrava da due mandati (il candidato avversario, Otello Dalla Rosa, si è fermato al 45.87%). Quando le persone in strada hanno iniziato a urlare “Rucco sindaco”, il primo cittadino, con un sorriso, ha chiesto di abbassare i toni, considerato che le persone stavano ancora dormendo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Amministrative 2018, i risultati in Veneto. La Lega riconquista Treviso e Vicenza. Pd umiliato, Fi sparita, M5s ridimensionato

next
Articolo Successivo

Amministrative, il ritorno di Scajola: a Imperia è il più votato. Al ballottaggio sfiderà l’uomo di Toti: “Modello patacca”

next