Le cosiddette coppie “lat”, ovvero quelle che decidono di vivere in due case separate (Living apart together) sono sempre più numerose. Sarà il segreto dell’amore eterno? Di sicuro è un buon modo per risparmiare svariate migliaia di euro. Proprio così, perché come rivela un’analisi di Immobiliare.it la convivenza prevede una spesa iniziale non esattamente irrisoria: 4.700 euro per l’affitto di un bilocale ammobiliato e 64 mila per l’acquisto di un immobile del valore di 125 mila euro.

Le voci di spesa nello specifico

Come si arriva a cifre simili? È presto detto. Nel caso dell’affitto, il costo maggiore da sostenere è quello legato alla caparra, che di solito è pari a tre mensilità, a cui si sommano la percentuale dell’agenzia immobiliare, il primo mese di affitto anticipato, il cambio dell’intestazione sulle bollette, l’eventuale trasloco e l’acquisto di biancheria e oggetti di prima necessità. Traducendo queste voci in cifre, per un bilocale con canone di locazione da 600 euro pagheremo 1.800 + 700 + 600 + 100 + 1.500 euro.

E se vogliamo acquistare?

La liquidità necessaria, ovviamente, aumenta. Se prendiamo in considerazione un appartamento del valore di 125 mila euro, dobbiamo mettere in conto di versare un anticipo al momento del rogito e di spendere 37 mila euro per accendere il mutuo (mediamente la liquidità necessaria è pari al 30% del prezzo totale della casa). Dopodiché avremo bisogno di 3.700 euro da corrispondere all’agenzia immobiliare (pari al 3% del valore), circa 2 mila euro per il notaio e 900 euro per aprire le pratiche di mutuo. E con questo è tutto? Sì, se siamo così fortunati da avere scelto un immobile completamente arredato e che non preveda alcun tipo di ristrutturazione. E se ci sentiamo abbastanza robusti da gestire il trasloco da soli.

Nelle grandi città le spese lievitano

Se i numeri citati finora stanno mettendo a dura prova il vostro romanticismo, pensate che nelle grandi città le cifre sono ben più alte. Considerando un canone di locazione pari a 1.000 euro al mese o un investimento di 200 mila per un bilocale, ecco che la cifra da anticipare per coronare il nostro sogno d’amore arriva a 6.800 euro in caso di affitto e a oltre 90 mila per l’acquisto. Ragione per cui, a detta di Carlo Giordano, Amministratore Delegato di Immobiliare.it, le coppie che optano per la locazione sono sempre più numerose, dal momento che oltre il 90% di loro non dispone di una dote famigliare così alta e non arriva da sola a coprire cifre simili.