“Renzi delegittima Martina? No, non mi sembra affatto. Sono orgoglioso che il Pd abbia organi eletti democraticamente, mi spiace per i partiti che non hanno la stessa formazione e cultura”. Così il capogruppo Pd al Senato, Andrea Marcucci, al termine delle consultazioni con Roberto Fico, incaricato dal capo dello Stato di vagliare la possibilità di un governo Pd-5 Stelle. “Il 3 maggio decidiamo in Direzione se avviare un confronto con i 5 Stelle, il M5s conosce i nostri 100 punti programmatici, farà le proprie valutazioni, poi ci saranno le nostre”, ha continuato Marcucci. Ma non solo: “Se siamo pronti a tornare al voto? In democrazia bisogna essere sempre pronti, certo che siamo pronti. Senza un governo, si tornerà a votare”, ha aggiunto. Sulle possibilità di un accordo con i pentastellati, però, Marcucci resta scettico: “Al momento credo che le distanze programmatiche siano troppo ampie, però magari arrivano segnali dal M5S”, ha spiegato. Senza però sbilanciarsi sul suo voto in Direzione
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Governo M5s-Pd, Martina dopo consultazioni: “Renzi? Non mi sento delegittimato. Oggi fatto buon passaggio con Fico”

prev
Articolo Successivo

Governo, Orfini (Pd): “Accordo con M5s? Discussione complicata”. Ritorno al voto? “Ipotesi concreta”

next