Marco Travaglio a Che tempo che fa di Fabio Fazio su Rai 1 sulla sentenza Stato – Mafia: “Sarà interessante leggere le motivazioni, perché una delle tesi della procura di Palermo è che Borsellino fu sacrificato sull’altare di quella trattativa. Del resto se lo Stato dichiara guerra alla Mafia, mentre la Mafia dichiara guerra allo Stato, e poi in segreto alcuni pezzi dello Stato, dell’arma dei Carabinieri, dei Servizi e della politica colludono con la mafia e si mettono d’accordo con i mafiosi, vanno a trattare con Vito Ciancimino perché faccia da intermediario con colui  che ha le mani insanguinate dalla strage di Capaci è chiaro che agli occhi dei mafiosi Borsellino diventa un ostacolo vivente, così come tutti i pezzi dello Stato che contrastavano la mafia”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

PADRINI FONDATORI

di Marco Lillo e Marco Travaglio 15€ Acquista
Articolo Precedente

Trattativa, per Fiandaca era una “boiata pazzesca”. Ora se la prende con i giudici popolari : “Troppo complessa per loro”

next
Articolo Successivo

Trattativa Stato-mafia, Giorgio Napolitano a Che tempo che fa: “Ho apprezzato l’assoluzione di Mancino”

next