Marco Travaglio a Che tempo che fa di Fabio Fazio su Rai 1 sulla sentenza Stato – Mafia: “Sarà interessante leggere le motivazioni, perché una delle tesi della procura di Palermo è che Borsellino fu sacrificato sull’altare di quella trattativa. Del resto se lo Stato dichiara guerra alla Mafia, mentre la Mafia dichiara guerra allo Stato, e poi in segreto alcuni pezzi dello Stato, dell’arma dei Carabinieri, dei Servizi e della politica colludono con la mafia e si mettono d’accordo con i mafiosi, vanno a trattare con Vito Ciancimino perché faccia da intermediario con colui  che ha le mani insanguinate dalla strage di Capaci è chiaro che agli occhi dei mafiosi Borsellino diventa un ostacolo vivente, così come tutti i pezzi dello Stato che contrastavano la mafia”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Trattativa, per Fiandaca era una “boiata pazzesca”. Ora se la prende con i giudici popolari : “Troppo complessa per loro”

prev
Articolo Successivo

Trattativa Stato-mafia, Giorgio Napolitano a Che tempo che fa: “Ho apprezzato l’assoluzione di Mancino”

next