“Il nostro veto a Forza Italia resta”. Questo il primo commento del M5s, nelle parole di Alfonso Bonafede, all’incarico esplorativo alla Presidente del Senato Casellati per la formazione del governo. “La nostra posizione non cambia”, commenta Matteo Richetti del Pd, che dunque resterebbe ‘all’opposizione’ almeno per quanto riguarda il tentativo affidato alla Casellati. Più maliziosa la posizione di Forza Italia, che con il senatore Lucio Malan dichiara: “Giusto che la Presidente Casellati esplori tutte le possibilità, quindi anche quella del Pd”. Con il portavoce unico di Forza Italia Giorgio Mulè che aggiunge: “L’alternativa ai veti è il ritorno al voto”. Ma il dem Piero Fassino ribadisce: “Con l’incarico alla Casellati se M5S e Lega riescono a mettersi d’accordo, formalizzino e facciano il governo, altrimenti si aprirà una fase nuova”. Infine Giancarlo Giorgetti della Lega: “Continuare a trattare con il M5S anche dopo il termine delle consultazioni della Presidente Casellati? Ma se non abbiamo ancora nemmeno cominciato”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Incarico Casellati, Di Maio: “Occasione preziosa per fare chiarezza. Ribadiremo proposte e posizioni M5S”

prev
Articolo Successivo

Cacca-gate, il marito della Kyenge (Pd): “Il mio maremmano è stitico”. “Elezioni? Ho votato Lega e M5s. I dem sono bolliti”

next