Le nomine ai vertici dell’economia pubblica, in particolare della Cassa Depositi e Presiti: sarà questa una delle prime incombenze che il nuovo governo si troverà ad affrontare. Ma se a guidarlo dovesse essere il Movimento 5 stelle, si troverebbe a misurarsi per la prima volta su un terreno pieno di insidie. Di questo ha parlato il giornalista del Fatto Quotidiano, Giorgio Meletti, a margine di un suo panel al Festival internazionale del giornalismo di Perugia. “Ci sono dei circoli del potere economico che si stanno già muovendo – ha affermato – per ottenere dai vincitori delle elezioni e in particolare del M5s, che non ha mai avuto accesso al potere, un via libera su certi nomi, che garantiscano i tradizionali interessi che si sono costituiti negli scorsi decenni attorno alla Cassa depositi e prestiti”. La sfida per Luigi Di Maio e i suoi, dunque, potrebbe essere quella di capire “il nome che gli viene segnalato per una nomina è per qualità o se è un nome bacato”

Il Fatto Economico - Una selezione dei migliori articoli del Financial Times tradotti in italiano insieme al nostro inserto economico.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Se il bancomat non funziona, qualcuno ha staccato la spina

next
Articolo Successivo

Lavoro, scadono i primi contratti post Jobs Act. Cosa ha funzionato e cosa no

next