Luigi Necco, giornalista e storico volto di 90° minuto è morto all’ospedale Caldarelli di Napoli la scorsa notte a causa di una grave insufficienza respiratoria. Aveva 83 anni. “Addio al grande Luigi Necco. Per sempre nel cuore della famiglia Rai e di milioni di telespettatori che non lo dimenticheranno mai”, lo ha salutato su Twitter il responsabile del TgR Campania Antonello Perillo.

Giornalista dai molteplici interessi, aveva anche condotto la trasmissione L’Occhio del faraone nel settore dell’archeologia. Impegnato per qualche tempo anche in politica (fu consigliere comunale) rimase ferito in un agguato in Irpinia a opera di un sedicente pseudo tifoso dell’Avellino nei tempi in cui Necco in serie A seguiva anche i bianconverdi. Ha diretto l’Ente provinciale per il turismo e, negli ultimi anni, curava una trasmissione dal titolo L’emigrante sull’emittente Canale 9. Tanti i messaggi di cordoglio su Twitter.