“Hanno meritato e potevamo fare qualcosa di più. Non abbiamo giocato da squadra e la cosa che non mi è piaciuta è che davano l’impressione che ogni volta che salivano potevano far male”. Queste le parole di Rino Gattuso al termine della gara d’andata degli ottavi di finale di Europa League tra Milan e Arsenal in cui i rossoneri hanno subito in casa una sconfitta per 2-0. Il tecnico milanista però pensa già alla gara di ritorno. “Al ritorno non andremo in gita. Siamo il Milan dobbiamo rispettare la maglia e la storia e quindi può succedere di tutto. Sarà difficile ma la prepareremo per andarcela a giocare”. Infine ha chiuso parlando del gap con il calcio inglese. “Tante volte quando giochi in Europa vedi giocatori con qualità fisiche importanti abbinate a doti tecniche. Le squadre inglesi in diritti televisivi guadagna 3-4 volte una italiana. Tanti giocatori vanno in Inghilterra a giocare. C’è un calcio diverso, una mentalità diversa e strutture totalmente diverse”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Funerali Davide Astori, il commovente saluto di Badelj e del fratello Marco: “Sei il fratello e il figlio e l’amico che tutti vorrebbero avere”

prev
Articolo Successivo

Europa League, dopo la sconfitta del Milan il ringhio di Gattuso: “Non andremo a Londra in gita”

next