L’iPhone X, lo smartphone con cui Apple ha celebrato i dieci anni del melafonino, sta registrando vendite inferiori alle attese, e per questo Apple potrebbe togliere in autunno il dispositivo dal suo catalogo, cessandone la produzione in estate. A dirlo è Ming-Chi Kuo, analista di Kgi Securities, da anni ormai considerato punto di riferimento nel prevedere i comportamenti della azienda di Cupertino.

Stando a quanto afferma l’analista, l’iPhone X non ha avuto l’accoglienza sperata specialmente nel mercato cinese, una piazza sempre più importante per i produttori di tutto il mondo. Il problema sarebbe legato alla famosa “tacca“, cioè l’inserto nero nella parte alta del display dove sono collocati i sensori del telefono. A quanto sembra, ai consumatori darebbe l’impressione di avere meno spazio utilizzabile sullo schermo e, per questo, preferirebbero comprare l’iPhone 8 plus.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili