È stata arrestata per omicidio volontario la 37enne di Cesate (Monza), che questa mattina ha ucciso a colpi di martello l’ex compagno Marco Benzi, 43 anni, nella loro casa di Cogliate. I due erano in crisi da tempo e lei non voleva più che il 43enne vivesse a casa sua, perché riteneva che abusasse dei suoi tre figli minori. Sulla vicenda indagano i carabinieri di Desio (Monza), coordinati dal pm di Monza Alessandro Pepé. Stando alla prima ricostruzione, l’uomo sarebbe recato a casa della ex che lo avrebbe colpito per difendersi.

La coppia ha condiviso l’abitazione di Cogliate per due anni. Ultimamente i due avevano deciso di separarsi. In passato la donna avrebbe subito maltrattamenti dal compagno, ma non risultano denunce. I carabinieri stanno ricostruendo la dinamica dei fatti anche grazie alle testimonianze dei vicini di casa.

Benzi, disoccupato e pregiudicato, da settimane andava e veniva dall’appartamento, da chiarire se con o senza il consenso della 37enne. Lei, madre di tre figli avuti da un precedente matrimonio, questa mattina era sola in casa quando Benzi ha bussato alla porta. A chiamare i soccorsi è stato l’ex marito della 37enne (con il quale la donna ha mantenuto un buon rapporto) che, dopo averle parlato stamani al telefono, si è precipitato a casa sua e ha scoperto l’accaduto. I tentativi di rianimazione sono stati vani. La donna era stata trasportata in ospedale, in seguito a un malore. Poi il fermo.