Urla e strattoni, con i commessi che impediscono al deputato Manlio Di Stefano e a un’altra nutrita pattuglia di parlamentari del M5s di accedere agli ascensori di Palazzo Madama dopo che la presidenza del Senato ha deciso di riunire la capigruppo in una stanza diversa dal solito. Questo video, postato sulla pagina Facebook della deputata Patrizia Terzoni, mostra gli attimi di tensione e le grida per i corridoi del Senato. Il flashmob dei pentastellati ha poi avuto luogo in sala stampa

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

#TrenoPd, quale sarà l’arma segreta di Renzi per vincere le elezioni? [La risposta su Twitter di ‘frasi di Osho’, Gianni Kuperlo, Kotiomkin etc…]

prev
Articolo Successivo

Codice Antimafia, Mattarella firma ma scrive a Gentiloni: “Monitori la legge. Cancella la confisca per alcuni reati”

next