“Abbiamo dato un primo via libera all’impianto proposto dal Pd che prevede un sistema misto a prevalenza proporzionale ma con una quota maggioritaria centrata su collegi uninominali. Aspettiamo di vedere il testo, ma le basi per trovare un accordo ci sono: la miglior legge è quella che un po’ scontenta tutti”. Lo ha detto il capogruppo di Forza Italia alla Camera, Renato Brunetta, parlando con i cronisti a Montecitorio. “La legge scontenta troppo il M5s? Loro vogliono condannarsi all’isolamento, il non coalizzarsi è scelta loro nessuno li obbliga. Il sistema non garantisce governabilità? Io sostengo il contrario, visto che col mix proporzionale e maggioritario è possibile arrivare alla metà più uno sia dei deputati che dei senatori”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Legge elettorale, Pisapia: “Rosatellum bis è proposta peggiorativa. Renzi faccia le primarie di coalizione”

next
Articolo Successivo

M5S, dopo la scelta (obbligata) di Di Maio ripartire da Rimini e dalla giustizia

next