E’ stato condannato per diffamazione aggravata dalla finalità di odio razziale ad una multa di mille euro l’europarlamentare della Lega Mario Borghezio imputato per aver insultato l’ex ministro all’Integrazione Cecile Kyenge nel corso di una telefonata a ‘La Zanzarà, andata in onda su Radio24 il 29 aprile 2013. I giudici della quarta sezione penale di Milano lo hanno ha anche condannato a risarcire Kyenge, parte civile, con 50 mila euro.

A fine aprile del 2013 Mario Borghezio, parlando dell’allora ministro Kyenge, aveva detto a ‘La Zanzara’, tra le altre cose, che “gli africani sono africani appartengono a un etnia molto diversa dalla nostra”. E poi ancora: “Kyenge fa il medico, gli abbiamo dato un posto in una Asl che è stato tolto a qualche medico italiano”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Serracchiani, Sgarbi a valanga contro Saviano: “Str… dovrebbe vergognarsi. Debora ha ragione”

next
Articolo Successivo

Flavio Insinna, la concorrente insultata: “Nana di m…? L’ho saputo ieri. Per me non può più condurre”

next