La prima legge italiana che regola la canapa industriale è entrata in vigore il 16 gennaio con una proposta che aveva visto come prima firmataria l’onorevole Loredana Lupo del M5S e ieri lo stesso Movimento ha patrocinato un corso di coltivazione di canapa. E’ successo al 420 Hemp Fest di Milano, evento nato sulla scia della giornata americana dedicata alla marijuana, che ha creato una rassegna degli utilizzi di questa pianta accanto a dibattiti, conferenze, musica e cibo, naturalmente a base di canapa.

Grande affluenza di pubblico nella location del Lambretto Studios nonostante le polemiche scatenate da Forza Italia e dalla Lega Nord: “Credo che siano polemiche sterili”, ha sottolineato Giuseppe L’Abbate, il parlamentare del M5S che ha introdotto il corso tenuto dal primo ricercatore del Crea-Cin di Rovigo Giampaolo Grassi, spiegando che: “Sono eventi per fare informazione e per far sapere ai cittadini quali sono le potenzialità di questa pianta”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Regione Lombardia, Maroni: “Il 22 ottobre referendum per l’autonomia”. Pd: “Spende inutilmente 46 milioni”

next
Articolo Successivo

Non solo l’inglese. Virginia Raggi (invitata a Madrid) sfoggia uno spagnolo impeccabile

next