Un uomo ha lasciato il figlio di tre anni da solo chiuso in auto, al gelo della notte, per andare a giocare alle slot machine ed è stato arrestato dai carabinieri. Il fatto è accaduto ieri a Ostia. La persona che ha abbandonato il piccolo è un 33enne con precedenti residente nella Capitale ma originario di Vibo Valentia ed è stato fermato dai militari che lo hanno trovato, intorno alle 4 di notte, mentre giocava nel locale.

A dare l’allarme è stato il bambino che aveva molto freddo e ha attirato l’attenzione di una pattuglia dei carabinieri in transito. I militari della compagnia di Ostia hanno indicato al bimbo come aprire la portiera della macchina e hanno contattato i soccorsi sanitari, coprendolo poi con le loro giacche in attesa dell’arrivo dell’ambulanza. Ora il piccolo sta bene ed è stato affidato alla madre.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Napoli, scoperto parcheggio a luci rosse sotto al cavalcavia: 5 euro per la sosta e 20 per una prostituta

next
Articolo Successivo

La neve in Puglia con gli occhi di Giuliano Sangiorgi dei Negramaro: “Mi sono addormentato che era ancora Salento…”

next