Il giorno dopo la rivolta nel centro di accoglienza di Cona, in provincia di Venezia, i deputati di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni e Giovanni Paglia, sono entrati nella ex base militare. Con un video hanno documentato le condizioni di affollamento delle maxi-camerate in cui passano le loro giornate i migranti. Fratoianni ha parlato di una situazione all’interno del centro “letteralmente disastrosa, da ogni punto di vista”. “I bagni sono privi di acqua – racconta il parlamentare – e dove c’è è fredda. C’è una situazione di impressionante sovraffollamento”. Il parlamentare ha spiegato poi che vi sono “solo due piccoli container a funzionare come infermeria, davanti ai quali gli ospiti fanno la fila al gelo”. Il centro di Conetta, conclude Fratoianni, “è lo specchio del modello fallimentare di accoglienza nei grandi campi e della logica dell’emergenza”.’

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili