Giubbotto di pelle, occhiali, chitarra. George Michael lascia per sempre i suoi fan e finisce sul presepe napoletano a tempo di record. L’ideatore della sua statuina è come sempre Genny Di Virgilio. “Appena ho letto la notizia mi sono messo subito a lavoro per realizzare la statuina di George Michael, penso di non averne mai fatta un’altra in tempi così immediati- racconta- è di trenta centimetri, con il suo inconfondibile look. È un modo per ringraziarlo per le emozioni che ci ha regalato”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Attentato Berlino, Sulmona saluta Fabrizia Di Lorenzo. Anche Mattarella nel duomo

prev
Articolo Successivo

RadiodaSud, la voce dell’antimafia e dei diritti nasce in una scuola di Roma

next