Anche il sindaco di Agropoli, Franco Alfieri, si è recato alle urne. Il suo paese è passato alle cronache per l’infelice uscita del governatore della Campania, Vincenzo De Luca, che lo aveva indicato come “Campione di clientele”, invitandolo a portare 4mila voti al Sì. Alfieri accetta le provocazioni e risponde con pacatezza: “Le polemiche hanno tolto serenità al voto e hanno fatto sembrare i miei concittadini persone che si vendono per una frittura di pesce”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Referendum costituzionale, dieci ragioni per votare No a questa riforma

next
Articolo Successivo

Referendum, il governatore della Campania Vincenzo De Luca al seggio con i figli

next