Il presidente del Consiglio Matteo Renzi in diretta su Facebook per #Matteorisponde ha mostrato un fac-simile della scheda elettorale del nuovo Senato per “smontare”, ha detto, la bufala secondo cui saranno nominati dai partiti. “I cittadini sceglieranno quali consiglieri regionali andranno a Palazzo Madama. Si vota, c’è la legge elettorale, non c’è trucco e non c’è inganno. I senatori però conteranno meno di prima”. L’elezione diretta potrà essere effettiva solo se sarà approvata la legge Fornaro-Chiti, attualmente depositata in Parlamento e non ancora discussa perché in attesa dell’esito del referendum sulla riforma. Per questo il fac-simile fa riferimento a un accordo politico all’interno del Partito democratico

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Referendum, il Sì è l’attacco finale dei mercati al benessere dei lavoratori

next
Articolo Successivo

“Mia moglie vota No”, Renzi prende sul serio le bufale dichiarate di Ermes Maiolica

next