L’emittente pakistana K-21 ha trasmesso le immagini della reporter Saima Kanwal, aggredita da un poliziotto che voleva impedirle di girare il suo servizio di denuncia sulle difficoltà che le persone che intendono accedere al National database and Registration Authority affrontano di continuo. “Se tratta i giornalisti in questo modo, immaginate come può trattare le persone normali”, protesta la giornalista, tornando poi a rivolgersi al poliziotto. Che reagisce schiaffeggiandola

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Come in un videogame, l’inseguimento del sospettato in soggettiva. E’ la bodycam dell’agente Usa

prev
Articolo Successivo

Usa, New York Times: “Ecco le nuove armi degli hacker”. Wikileaks: “Basta attacchi”

next