La procura di Roma ha chiesto l’archiviazione per 116 persone finite nel registro degli indagati nell’inchiesta Mafia Capitale. Si tratta di politici, imprenditori e personaggi già noti alle cronache giudiziarie coinvolti nell’indagine sul cosiddetto ‘mondo di mezzo‘, spesso a seguito delle dichiarazioni di alcuni degli imputati. E’ il caso del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, per il quale è stata chiesta l’archiviazione del fascicolo per corruzione e turbativa d’asta nato dalle parole di Salvatore Buzzi, dichiarazioni sulle quali gli inquirenti non hanno trovato riscontri.

Tra gli indagati per i quali i magistrati non hanno trovato gli elementi necessari a proseguire le indagini figurano anche per Vincenzo Piso, parlamentare, ex Popolo della Libertà ed attualmente iscritto al gruppo Misto, indagato per finanziamento illecito; Daniele Leodori, presidente del Consiglio Regionale (turbativa d’asta); Alessandro Cochi, ex delegato allo sport della giunta Alemanno (turbativa d’asta); Riccardo Mancini e Antonio Lucarelli stretti collaboratori dell’ex sindaco di Roma, entrambi indagati per associazione mafiosa.

Nell’elenco spiccano poi i nomi degli imprenditori Luca Parnasi (corruzione) e Gennaro Mokbel (riciclaggio), e di Ernesto Diotallevi, in passato coinvolto in indagini sulla Banda della Magliana. Chiesta l’archiviazione anche per gli avvocati penalisti Paolo Dell’Anno, Domenico Leto e Michelangelo Curti, finiti nel registro degli indagati per associazione mafiosa.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Mafia Capitale, procura di Roma chiede archiviazione per il presidente del Lazio Nicola Zingaretti

prev
Articolo Successivo

Marina militare Taranto, altri 9 arresti per corruzione. Gli indagati avevano problemi a nascondere il denaro

next