E’ stato il Re delle Alpi, l’ultimo esploratore, il più grande alpinista della storia d’Italia, uno dei nomi più leggendari tra gli scalatori mai vissuti. Ma è stato anche scrittore, autore di reportage, fotografo, “filosofo” della montagna e della natura. Walter Bonatti se ne andava oggi, 5 anni fa, a 81 anni. Qui una fotogallery che alterna le immagini delle sue imprese – dal Monte Bianco al K2 – alle sue foto scattate durante i suoi viaggi in zone impervie e incontaminate del pianeta, nella seconda parte della sua vita. Alpinista estremo, spesso solitario, ha conquistato l’ammirazione degli uomini e il cuore delle donne, affascinando nello stesso tempo l’immaginario dei più giovani. Uno dei suoi più grandi amici fu Reinhold Messner, al suo fianco nella battaglia – vinta cinquant’anni dopo – per ristabilire la verità sulla conquista del K2 nel 1954. Tra le frasi che ilfatto.it ha raccolto qui ce n’è anche una della donna che conquistò la cima del suo cuore: Rossana Podestà, che è stata con lui per trent’anni e ha deciso di raggiungerlo due anni dopo, nel 2013. La loro storia d’amore invece non è ancora finita.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Genitori vs insegnanti: nella guerra tra poveri a perdere sono i ragazzi

prev
Articolo Successivo

“Ho salvato l’ultimo mulino a pietra della Calabria con 500mila euro raccolti su Facebook per fare grano di qualità”

next