Primo sì tra persone dello stesso sesso anche a Bologna. A scambiarsi mercoledì mattina la promessa sotto i commi della legge che ha introdotto in Italia le unioni civili sono state Eleonora e Anna accompagnate dal figlioletto della prima. A celebrarla è stato, come da promessa elettorale, il sindaco Virginio Merola, che già nel precedente mandato aveva fatto di quella sui diritti una sua battaglia

 

A parole nostre - Sogni, pregiudizi, ambizioni, stereotipi, eccellenze: l'universo raccontato dal punto di vista delle donne. Non solo per le donne.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Disabili, nasce l’app per farli incontrare. Ma non abbiamo bisogno di ghetti 2.0

next
Articolo Successivo

Nardò, il sindaco fasciocomunista che lotta contro i caporali: “Aiuto i migranti in coerenza alle idee della destra sociale”

next