Sadok Bouhlel, zio dell’attentatore di Nizza (Mohamed Lahouaiej Bouhlel che ha ucciso 84 persone con un camion a Nizza), ha riferito all’agenzia Associated Press che suo nipote era stato “radicalizzato” da circa “due settimane” da un reclutatore algerino membro dello Stato islamico a Nizza. Le autorità francesi non confermano

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Golpe Turchia: con Ankara via dalla Nato, da rimuovere o neutralizzare 50 bombe all’idrogeno

prev
Articolo Successivo

Turchia, Kerry: ‘Nato vigilerà su Ankara’. Erdogan: ‘Pena di morte con ok Parlamento’. Merkel: ‘Incompatibile con Ue’

next