Scandalo in Russia per l’impresa di due calciatori immortalati al Twiga di Montecarlo (di proprietà di Flavio Briatore), mentre ordinavano 500 bottiglie di champagne sulle note dell’inno nazionale russo. Aleksandr Kokorin e Pavel Mamaev avrebbero speso 250mila euro per bere “Armand de Brignac” al costo di 500 euro l’una in una serata all’indomani dell’eliminazione della Russia da Euro 2016. Il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, ha descritto come una “disgraziata vanità” quanto accaduto e ha assicurato che Putin in persona è stato informato della situazione. Peskov ha però aggiunto che è necessario “capire cosa è successo veramente” e se sono stati davvero i giocatori a lasciarsi andare o qualcun altro. A prendere le difese dei calciatori è stato lo stesso Briatore, che su Instagram ha spiegato come Kokorin e Mamayev si fossero recati a cena con le mogli proprio mentre al club “alcuni russi” avevano organizzato un party privato. Avendoli riconosciuti, “in segno di rispetto”, sia gli organizzatori della festa che i loro ospiti hanno iniziato a offrire bottiglie di champagne ai calciatori.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Europei 2016, maxischermo allo stadio di Cardiff: in 27mila cantano l’inno gallese (VIDEO)

prev
Articolo Successivo

Calciomercato, Manchester guarda in casa Juve: City su Bonucci, United pronto a fare follie per Pogba

next