Lo Stato di Rio de Janeiro ha dichiarato lo stato di emergenza finanziario per richiedere fondi federali in modo che lo Stato possa adempiere ai propri obblighi per i servizi pubblici in occasione delle Olimpiadi. L’annuncio è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale. Nella città, che aspetta circa 500mila visitatori stranieri durante i Giochi Olimpici che si apriranno il 5 agosto, sono necessarie misure di emergenza per evitare “un crollo totale in settori come sicurezza pubblica, sanità, istruzione, trasporti e gestione ambientale“, si legge sul decreto. Le entrate dello Stato sono diminuite negli ultimi due anni con il crollo dei prezzi mondiali del petrolio.  Le autorità locali potranno contare su un “assegno in bianco” di tre mesi che consente l’erogazione di fondi da parte del governo federale senza l’approvazione dell’Assemblea nazionale.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Gigi D’Alessio rappresenterà l’Italia alle Olimpiadi di Rio. Dalle ‘corna di Berlusconi’ a ‘A città ‘e Pulecenella, perché all’estero ci vedono così?

next
Articolo Successivo

Olimpiadi Rio 2016, il Cio: “Atleti russi e keniani potranno partecipare se si dimostreranno puliti” – Video

next