E’ stata trovata senza vita a casa e il suo corpo presentava segni evidenti di percosse. Per la morte della bimba di tre anni a Calambrone, in provincia di Pisa, è stato arrestato il compagno della madre, un uomo serbo di 33 anni, che è stato a lungo interrogato nella notte e che ora si trova nel carcere “Don Bosco”. La mamma della piccola è una donna sudamericana, anche lei di 33 anni, che è ricoverata in ospedale in stato di choc.

I tre vivevano insieme in una ex pizzeria trasformata in un alloggio di fortuna e l’uomo è accusato di maltrattamenti e lesioni sia nei confronti della bambina che della madre. In precedenza era stato segnalato per furto.

La donna, che ha confermato il comportamento violento dell’uomo, è in attesa di un secondo figlio da lui, mentre la bimba deceduta era nata da una sua precedente relazione con un italiano, residente in Liguria. Sulla salma della piccola, che è stata trasferita all’istituto di medicina legale dell’ospedale, sarà effettuata l’autopsia.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Lecco, 6 arresti per terrorismo: pronti a combattere con Isis. Intercettazioni: “Programmavano attentati in Italia”

prev
Articolo Successivo

Vicenza, la gara in pronto soccorso tra infermieri e dottori per fare prelievi dolorosi ai pazienti

next