Direttamente dal Canada, con scalo a Francoforte, è arrivato alla Malpensa il campione italiano di sci di fondo Federico Pellegrino, che ha vinto la Coppa del Mondo sprint di fondo. E’ la prima volta che accade che un atleta non originario dei paesi nordici vince questa specialità in diciassette edizioni della competizione. All’aeroporto, Pellegrino è stato ricevuto dal presidente federale Flavio Roda, dal presidente del Coni regionale, l’ex iridato della canoa Oreste Perri in rappresentanza del capo dello sport Giovanni Malagò, dall’ex dt Sandro Vanoi.”E’ un risultato raggiunto da un ragazzo di 25 anni – ha commentato il valdostano – con tanta voglia di allenarsi e seguito dalle persone giuste sia nella vita privata che in quella professionale”. E una volta sul podio si è rivelato anche un abile cantante, perché ha dovuto cantare da solo l’inno nazionale senza accompagnamento musicale, visto che gli organizzatori non avevano previsto la presenza di un italiano. Guarda il video del “nuovo re dello sci italiano” che festeggia la vittoria e viene accolto come un eroe alla Malpensa.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Viareggio Cup 2016: tra i campioncini Inter e Juve le favorite

next
Articolo Successivo

St Moritz, Peter Fill nella storia: è il primo italiano a vincere la Coppa del Mondo di discesa libera

next