“Paese a cultura occidentale e di profonda tradizione cristiana. Chi non intende rispettare la cultura e le tradizioni locali è invitato ad andarsene”. Sono queste le prime parole che chiunque arriva a Pontoglio, cittadina di 7mila abitanti in provincia di Brescia, si trova davanti quando entra in paese. Il cartello per “chiedere il rispetto dei valori occidentali”, è stato voluto dal sindaco di centrodestra Alessandro Seghezzi e approvato con una delibera dalla giunta comunale.

Pontoglio

Il sindaco è stato eletto nella lista civica di centrodestra ‘Pontoglio per le libertà‘. “L’iniziativa, in linea con le precedenti, rispetta – ha dichiarato il sindaco Seghezzi in una nota – le linee programmatiche di inizio mandato. E’ un invito a rispettare la cultura e le tradizioni locali. Una cultura che si fonda sul rispetto reciproco: dalla donna alla musica, dall’arte ai costumi, dalle usanze ai riti tradizionali. Il rispetto altrui, è per noi, la prima vera forma di civiltà e libertà”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Licio Gelli e l’unica eredità che il furbo aretino ci lascia

next
Articolo Successivo

Terrorismo, busta al ministro Orlando con lettera con firma Isis, minacce in arabo e proiettili di kalashnikov

next