Enric Duran soprannominato ‘Robin Hood delle banche’ ha preso mezzo milione di euro in prestiti bancari mai ripagati per ridistribuirli alle organizzazioni che lottano contro l’attuale sistema finanziario.“Il mio è un atto di disobbedienza civile – racconta a Servizio Pubblico -, per dimostrare che i prestiti vengono dati solo a pochi, è una scelta politica”. Latitante in una località segreta, ora rischia 8 anni di carcere: “Sono libero, non permetto ai poteri che vogliono mettermi in carcere di controllarmi”

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Servizio Pubblico, Travaglio: “La stampa lecchina di Renzi e ‘quel gran pezzo della Leopolda’”

next
Articolo Successivo

The Family e la Lega Nord, ecco cosa aveva detto Riccardo Bossi nel 2012

next