A Paternò (Catania) due gruppi di “fedeli” si sono fermati sotto le finestre di casa di un boss detenuto legato ai Santapaola durante la processione in onore di Santa Barbara. “Condotta pregiudizievole per il mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica nell’ambito della festività in corso” dichiara il questore (leggi l’articolo integrale – video tratto dalla pagina Facebook di LiveSicilia)

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Mafia, sequestro per 13 milioni a presunti fiancheggiatori Messina Denaro: “Società e carte credito per la latitanza del boss”

prev
Articolo Successivo

Modena, fuori da white list l’azienda che denunciò il boss Zagaria: “Condizionata”

next