La soluzione ai nostri problemi è che sparisca“. Così il deputato della coalizione basca Amajur, Sabino Cuadra, salendo sullo scranno del congresso dei deputati a Madrid ha cominciato a strappare le pagine della Costituzione spagnola. Un gesto estremo, questo realizzato dal Buonanno basco, in difesa dell’autodeterminazione all’indipendenza della Catalogna (e che l’11 di settembre ha portato un milione di persone a sfilare per le vie di Barcellona). Durante la performance, il Congresso – riunito per discutere la riforma lampo del tribunale costituzionale voluta da Rajoy – ha iniziato a fioschiare e a gridare contro Cuadra

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Migranti, polizia croata: “Registrati in 9.000”. In Slovenia bloccato treno con i primi 200 profughi

prev
Articolo Successivo

Ucraina, “Berlusconi non grato per 3 anni dopo visita in Crimea con Putin”

next