L’Usigrai lo ha definito “un pilastro del giornalismo” e “punto di riferimento della professione e del sindacato dei giornalisti”. Santo Della Volpe, ex inviato del Tg3, socio fondatore dell’associazione Articolo 21, vice presidente di ‘Libera Informazione’ e da gennaio presidente della Fnsi (Federazione nazionale della stampa italiana), è morto a Roma a 60 anni a causa di una malattia.

L’Associazione stampa romana, in una nota, ha ricordato come Della Volpe fosse consapevole dei suoi problemi di salute e “delle difficoltà che avrebbe dovuto affrontare”. Nonostante questo, prosegue la nota, “in una fase difficile della vita associativa e sindacale aveva deciso di offrire comunque la sua disponibilità, la sua signorilità, la sua generosità, la determinazione a battersi”. L’Asr ricorda infine come “i resoconti sui processi per l’amianto di Casale Monferrato sono solo una delle testimonianze più recenti di un impegno costante, un filo rosso che ne ha attraversato l’esistenza”.

Cordoglio anche da parte dell’ex presidente Fnsi e attuale componente il Comitato esecutivo della Federazione internazionale dei giornalisti (Ifj), che sottolinea poi in particolare l’impegno internazionale di Della Volpe.

La camera ardente sarà allestita nella sala Walter Tobagi della sede romana del Sindacato unitario dei giornalisti italiani in Corso Vittorio Emanuele, 349, mentre i funerali si celebreranno a Roma sabato 11 luglio mattina.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Papa Francesco in Bolivia contro la speculazione finanziaria. Evo Morales gli regala crocifisso su falce e martello

prev
Articolo Successivo

G8 di Genova, piazza Alimonda vietata ai poliziotti anti Carlo Giuliani: “Sit in provocatorio”

next