Nel giorno dell’inaugurazione di Expo 2015, tra i 54 padiglioni finiti, in rappresentanza di altrettanti paesi del mondo, si intravedono ancora lavori incompiuti, qualche calcinaccio e anche spazzatura.”Ci vorranno sei mesi per vincere la scommessa” come ha anche detto il premier Matteo Renzi. I lavori di rifinitura devono proseguire ancora per qualche giorno.

Foto di Alessandro Madron 
Foto di La Presse

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Expo 2015, Papa Francesco: ‘Penso a chi patisce la fame. Non sprechiamo occasione’

next
Articolo Successivo

Expo 2015, le parole di Renzi e i problemi seri

next