Gaffe sui manifesti del leader della Lega Matteo Salvini. Refusi elettorali sui manifesti del candidato presidente Ricci in Umbria, con la parola “Buracrazia” al posto di burocrazia. Una “a” al posto di una “o”, sul mega manifesto 6 metri per 3 affisso a Perugia e nell’Umbria per le elezioni regionali del 31 maggio 2015.
Già da ieri su Twitter si era scatenato il dileggio contro “l’itagliano” leghista nel manifesto elettorale a favore del candidato Ricci.
Oggi il Corrieredellumbria segnala che stanno rimediando incollando una “o” sopra l’errore ortografico. Ora toccherà cambiarli tutti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Regionali Campania, l’abbraccio di Renzi al condannato De Luca rottama la questione morale Pd

next
Articolo Successivo

Regionali Campania: #oratoccanoi, il figlio di Giggino ‘a Purpetta scende in campo

next