“Non impiegheremo altri due anni per approvare la legge anticorruzione dopo il passaggio al Senato” lo assicura la presidente della Camera Laura Boldrini a margine dell’evento Montecitorio porte aperte. “Il parlamento sta approvando norme sempre più severe, stiamo dando segnali molto forti, grazie anche a lavoro della magistratura e delle forze dell’ordine, c’è bisogno del sostegno dell’opinione pubblica per uscire dal tunnel” spiega ancora. “Io faccio un grande sforzo a convincere i cittadini che vale la pena fare politica, dell’importanza di avere istituzioni forti, però la classe politica deve rendersi rispettabile, i partiti devono fare una grande pulizia al loro interno” è suo il monito. “Ma allo stesso tempo la società non deve sottovalutare anche il fatto che la politica è lo specchio di quello che c’è fuori dal palazzo – continua la presidente Boldrini – serve una reazione collettiva, non è delegando ad una singola persona che si cambia il Paese”  di Irene Buscemi

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Beppe Grillo oscura Matteo Renzi: “Da oggi nome bandito dal blog per sempre”

prev
Articolo Successivo

“Io ipocrita?”, Boldrini replica a Salvini: “Volgare, insulta perché non ha idee”

next