Finisce senza reti Giappone-Grecia, sfida valida per la seconda giornata del girone C. All’Arena das Dunas di Natal la squadra di Zaccheroni, in superiorità numerica dal 38′ per l’espulsione di Katsouranis, non riesce a sfondare e si deve accontentare di un punticino contro una Grecia combattiva. Il pari fa felice la Colombia che, grazie al successo ottenuto sulla Costa d’Avorio, può festeggiare la matematica qualificazione agli ottavi di finale.

LE PAGELLE

Nagatomo 6 – Inizia timido, poi prende coraggio e si impossessa della fascia sinistra, giocando stabilmente nella metacampo della Grecia. Tuttavia non arrivano spunti concreti: si perde sempre sul più bello.

Honda 5,5 – Tra i più attivi nel primo tempo, ma nel complesso da l’impressione dell’eterno incompiuto. Si abbassa diligentemente per ricevere la palla fra gli spazi, ma è male assistito: e troppo spesso manca la giocata giusta, senza mai accendere la luce.

Kone 6,5 – Anima del centrocampo greco. Dopo il rosso a Katsouranis corre per due: prova il tiro da lontano e quando il pallone transita dalle sue parti fa spesso la giocata giusta. Esce stremato.

Papastathopoulos 6,5 – Bella prova difensiva: insieme a Manolas erige il muro su cui si schiantano gli avanti nipponici. Una sola sbavatura, che poteva costare cara, su Uchida: tolta quella sarebbe una gara da sette pieno. Concentrato.

Katsouranis 4 – La combina grossa e la doppia ingenuità (due gialli in poco più di dieci minuti) è ancora più grave per un giocatore della sua esperienza, con la fascia di capitano. Ringrazi i compagni: questo pari è come una vittoria.

IL TABELLINO

Giappone-Grecia 0-0

Giappone (4-2-3-1): Kawashima 6; Konno 6, Nagatomo 6, Uchida 6,5, Yoshida 6; Hasebe 5,5 (46′ Endo 6), Honda 5,5; Yamaguchi 6, Okazaki 5, Okubo 6,5; Osako 5 (57′ Kagawa 6,5). A disp.: Gonda, Nishikawa, Aoyama, Inoha, Morishige, Sakai, Sakai, Kiyotake, Saito, Kakitani. All.: Zaccheroni 5,5.
Grecia (4-3-3): Karnezis 6,5; Holebas 6,5, Manolas 6,5, Papastathopoulos 6,5, Torosidis 6; Fetfatzidis 5 (41′ Karagounis 6,5), Katsouranis 4, Kone 6,5 (81′ Salpingidis sv); Maniatis 6, Mitroglou 5,5 (35′ Gekas 6), Samaras 6. A disp.: Glykos, Kapino, Moras, Tzavellas, Vyntra, Christodoulopoulos, Samaris, Tachtsidis, Tziolis. All.: Santos 6,5.
Arbitro: Joel Aguilar 6.
Espulso: Katsouranis (G) al 38′ per doppia ammonizione. Ammoniti: Samaras, Torosidis (G), Hasebe (G).
Note: angoli 5-7. Rec.: pt 2′, st 4′.

Lo speciale mondiali de ilfattoquotidiano.it

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Brasile 2014: Uruguay-Inghilterra 2-1, pagelle e tabellino

next
Articolo Successivo

Brasile 2014, goog save Balotelli: “Se batto Costa Rica voglio bacio da Regina”

next