“L’M5S sta vivendo una crisi oggettiva. La “decrescita felice” si vede nei biglietti degli spettacoli di Beppe Grillo”. Sono le parole critiche del deputato Pd Pina Picierno sul Movimento 5 Stelle. E puntualizza: “La politica deve avere il coraggio di cambiare se stessa, di dare l’esempio. Abbiamo votato per la cancellazione di tutto il ceto politico provinciale, il M5S ha votato contro”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Servizio Pubblico, Passera: “Servono 400 miliardi per riavviare l’economia”

prev
Articolo Successivo

Servizio Pubblico, Taverna (M5S) vs Picierno (Pd): “Abolizione Province? No, riordino”

next